Home
Impressum
DE / FR / IT

Drug Checking

 

Valutazione cocaina 2017

Nel 2017, 808 blotter di LSD sono stati consegnati per analisi al Centro di informazione sulle droghe (DIZ); lo stesso numero del 2016. Per quel che riguarda il drug checking mobile della città di Zurigo durante diverse serate festive, i campioni consegnati e dichiarati essere cocaina sono 93. I risultati pubblicati non sono però rappresentativi per tutto il mercato delle sostanze della città di Zurigo.

Valutazione del rischio
Oltre agli effetti collaterali conosciuti e al potenziale di dipendenza psichica potente della cocaina, la presenza frequente di levasimolo come prodotto di taglio farmacologicamente attivo costituisce, soprattutto per i consumatori regolari, un rischio difficile da valutare. Il levamisolo non provoca effetti collaterali acuti ma a lungo termine indebolisce il sistema immunitario. Questo prodotto di taglio si trova spesso nei campioni che contengono un’elevata concentrazione di cocaina. Oltre al levamisolo, anche la variabilità della concentrazione di cocaina nei campioni è un rischio spesso sottovalutato. Più la concentrazione di cocaina è elevata, maggiore è il rischio di overdose involontaria. Il consumo di elevate dosi di cocaina mette fortemente sotto pressione il sistema cardiovascolare e, in determinate circostanze e condizioni fisiche, può provocare un infarto. Safer Use della cocaina.

Concentrazione in cocaina nel 2017
Il grafico 1 mostra i valori della cocaina*HCl1 dal 2007 al 2017. La concentrazione media di cocaina dei campioni analizzati al DIZ e al drug checking mobile nel 2017 era del 78.8%. Si può osservare un aumento del 2.1%2 rispetto all’anno precedente. La concentrazione di cocaina nei campioni analizzati presentava una forte variazione: tra lo 0.1% e il 100.0%. La concentrazione media di cocaina dei campioni analizzati al DIZ era del 79%, mentre al drug checking del 77.3%.

 

La cocaina in polvere si trova esclusivamente sotto la forma di sale (idrocloridrato).
Le differenze rispetto all’anno precedente sono in seguito indicate tra parentesi.

Prodotti di taglio farmacoattivi nel 2017

La cocaina è generalmente mischiata con uno o più prodotti di taglio. Alcuni di questi prodotti di taglio non sono farmacologicamente efficaci (ad es. lattosio, amido, cellulosa) e non hanno ulteriori effetti psicofisici in caso di consumo. Spesso, tuttavia, i prodotti di taglio sono scelti in modo tale da aumentare la concentrazione di cocaina e/o produrre un rinforzamento/prolungamento dell’effetto. L’uso della stricnina (veleno per topi) come prodotto di taglio non può essere confermato dai nostri risultati delle analisi.

Nel 2017, il 37.8% di tutti i campioni di cocaina consegnati per analisi nel DIZ e nei drug checking mobili erano tagliati con almeno una sostanza farmacoattiva. Rispetto all'anno precedente la proporzione di campioni di cocaina contenenti prodotti di taglio farmacoattivi è diminuita del 17.3%. Come nel 2016, il levamisolo (32% dei campioni) e la fenacetina (6%) sono stati usati più frequentemente. Altri prodotti di taglio comuni sono stati gli anestetici locali e la caffeina.

Il grafico 2 rappresenta l’evoluzione dei prodotti di taglio usati più frequentemente dal 2007.

Nei campioni sono stati analizzati fino a quattro prodotti di taglio farmacoattivi diversi. I campioni contenevano più frequentemente uno (29.3%) o due (6.5%) prodotti di taglio farmacoattivi. L'1,9 % dei campioni conteneva tre o quattro prodotti di taglio farmacoattivi diversi.

Di seguito sono descritti i prodotti di taglio farmacoattivi più frequentemente analizzati nella cocaina nel 2017, i loro rischi ed effetti.

 

Grafico 1

Concentrazione di cocaina HCI nei campioni analizzati, 2007 – 2017 (N=4'326)

Tabella 1: Paragone tra drug checking mobile e DIZ

Paragone tra il DIZ e i drug checking mobili nel 2017 sulla concentrazione in cocaina e sui prodotti di taglio inaspettati

Nella tabella sottostante i dati principali a confronto delle due offerte di drug checking per mettere in evidenza eventuali differenze significative.

Grafico 2

Prodotti di taglio nei campioni di cocaina analizzati, 2007 - 2017 (N=4'326)