Home
Impressum
DE / FR / IT

Drug Checking

 

Valutazione cocaina 2016

Nel 2016, 808 campioni sono stati consegnati al Centro di informazione sulle droghe (DIZ) dichiarando che si trattava di cocaina. Si osserva un aumento di 188 campioni rispetto al 2015. Per quel che riguarda il drug checking mobile della città di Zurigo durante diverse serate festive, i campioni consegnati e dichiarati essere cocaina sono 79. Per la prima volta i campioni del DIZ e del drug checking mobile sono valutati unitamente per avere una visione più completa delle sostanze analizzate nella città di Zurigo. Questi risultati non sono rappresentativi per tutto il mercato delle sostanze della città di Zurigo.

Valutazione del rischio: Oltre agli effetti collaterali conosciuti e al potenziale di dipendenza psichica potente della cocaina, la presenza frequente di levasimolo come prodotto di taglio farmacologicamente attivo costituisce, soprattutto per i consumatori regolari, un rischio difficile da valutare. Il levamisolo non provoca effetti collaterali acuti, ma a lungo termine indebolisce il sistema immunitario. Questo prodotto di taglio si trova spesso nei campioni che contengono un’elevata concentrazione di cocaina. Oltre al levamisolo, anche la variabilità della concentrazione di cocaina nei campioni è un rischio spesso sottovalutato. Più la concentrazione di cocaina è elevata, maggiore è il rischio di overdose involontaria. Il consumo di elevate dosi di cocaina mette fortemente sotto pressione il sistema cardiovascolare e, in determinate circostanze e condizioni fisiche, può provocare un infarto.

Concentrazione di cocaina 2016: Il grafico 1 rappresenta i valori della cocaina*HCl1 dal 2007 al 2016. La concentrazione media di cocaina dei campioni analizzati al DIZ e al drug checking mobile nel 2016 era del 76.7 %. Si può osservare un aumento del 5 % rispetto all’anno precedente2.

La concentrazione di cocaina nei campioni analizzati presentava una forte variazione: tra il 7.8 % e il 98.5 %.

La concentrazione media di cocaina dei campioni analizzati al DIZ era del 77.8%, mentre al drug checking del 65.2 %.

 

La cocaina in polvere si trova esclusivamente sotto la forma di sale (idrocloridrato).
Le differenze rispetto all’anno precedente sono in seguito indicate tra parentesi.

Prodotti di taglio farmacologicamente attivi nel 2016

Per quanto riguarda la cocaina, si tratta per lo più di un composto di cocaina e di uno o più sostanze di taglio. Una parte delle sostanze usate per il taglio non è farmacologicamente attiva (p. es. lattosio, amido, cellulosa) e non hanno quindi nessun effetto psichico e/o fisico ma sono utilizzate per il taglio per far sembrare più forti la purezza di una dose e/o rafforzare/prolungare i suoi effetti. La stricnina (o il veleno per topi) non è mai stata rilevata nelle analisi; probabilmente si tratta di leggende metropolitane.

Nel 2016, il 55.1 % dei campioni di cocaina consegnati al DIZ e agli stand di drug checking per essere sottoposti alle analisi erano tagliati con almeno una sostanza farmacologicamente attiva (n=489). Rispetto all’anno precedente anno, la percentuale di campioni di cocaina che contenevano una o più sostanze psicoattive nel taglio è diminuita del 23.3 %). Come nel 2015, spesso si trattava di levamisolo (47.9 % dei campioni) e della fenacetina (9.0 %). Seguono poi altri prodotti di taglio come gli anestetici locali e la caffeina.

Il grafico 2 mostra l’evoluzione nelle sostanze di taglio più frequentemente ritrovate nei campioni di cocaina dal 2007.

In singoli campioni di cocaina sono stati rilevati fino a sei differenti prodotti di taglio farmacologicamente attivi. Molto spesso, i campioni contenevano almeno una (44%) o due (6%) sostanze di taglio farmacologicamente attive. Il 5.1 % dei campioni analizzati conteneva tra 3 e 6 sostanze di taglio.

Qui di seguito una descrizione delle sostanze di taglio farmacologicamente attive più spesso ritrovate nei campioni di cocaina analizzati nel 2016, dei rischi che comportano e dei loro effetti.

 

Grafico 1

Campioni di cocaina secondo la concentrazione di cocaina in %, 2007 – 2016 (N=3425)

Tabella 1: Paragone tra drug checking mobile e DIZ

Paragone tra il DIZ e i drug checking mobili nel 2016 riguardo la concentrazione di cocaina e i prodotti di taglio inaspettati

Nella tabella 1, mettiamo a confronto i dati principali delle due offerte di drug checking

Grafico 2

Sostanze di taglio nei campioni di cocaina analizzati, 2007-2016 (N=3425)